Una brutta giornata di calcio, e alla fine c’è andata di lusso

UDINESE – SASSUOLO

( Stadio Friuli loc. Rizzi di Udine )

( Dacia Arena )

Risultato finale : 1-1 (pietoso come l’arbitraggio)

PROMOZIONE PROBABILE SERIE B IN DISCESA SERIE A IN SALITA – TUDOR SI SALVA CON PRENDENDO PETAGNA IN PRESTITO PER ORA.-

Senza Mastro Petagna triestino in servizio alla Spal all’Udinese quel misero pareggino con un modesto Sassuolo più impegnato di lei non sarebbe bastato. Quindi per ora naviga al quart’ultimo posto de “ i miserabili” ma qui Victor Hugo non c’entra ne tanto meno Dostoievy. L’Udinese non ha il carisma giusto. Per i9l misero pareggino il bravissimo fin qui Tudor ha dovuto rischiare di rimanere senza difensori (per quello che fa qualcuno….) inserendo nientemeno che ben cinque attaccanti per poter segnare nel 2’ tempo quel goletto che vale il pareggio raggiunto. Almeno quello, quel risultato minimo… . Con i minimi risultati dove andiamo???…. La prossima partita sarà contro l’atalanta che non è il Sassuolo e gioca per l’Europa e forse per un posto in Champions. Quindi un posto al sole in serie B,ditelo a Gino POZZO appare sempre più vicino e probabile. Per la salvezza sicura servono almeno 40 punti come li farà???…. . Con tutti gli scongiuri possibili e auspiccabili,diremoo che almeno ora abbiamo un allenatore bravo che ci è mancato tutto l’anno in quanto Gino Pozzo si è sognato Velasquez e poi Nicola per San Nicola,non giova. Ora a giugno cosa faranno???….Questo è un bravissimo allenatore ma per certo non va lui in campo e chi ci va è stanco o demotivato o tante altre scusette.

Ieri dovevamo pure avere la disgrazia di avere un arbitro quale Pairetto da Nichelino, arbitraggio pessimo e di parte, niente a che vedere con quelli di suo padre, rispettivo (magistrale però) omologo.

Su Lasagna si è visto chiaramente dal vivo e in tv che l’avversario è saltato sulla schiena di Lasagna e nopn si è trattato di un spalla contro spalla. Passa il tempo e che ti vedo oltre alle malefatte dell’arbitro incerto sulla condizione di questa importantissima partita per l’Udinese?… altra melina dalle parti di Lasagna o chi fosse colàà ma sempre in area,con un netto fallo di mano per togliere la palla all’attaccante Udinese,ma l’arbitro imperterrito avanti non è nulla. Non ha mai interpellato il Var che, ora gli arbitri usano come meglio loro aggrada. Chi ha fatto la classifica ci dica quali squadre debbono secondo chi sta a Roma retrocedere,almeno ti risparmi le partite e la erdita di tempo. A volte pensare male che c’azzecca.

L’Udinese ha regalato due partite a Roma e senza pregiudizi,con maggiore carica e voglia almeno quella con la Roma potevano arrivare i 3 punti, tralasciamo quella contro la Lazio dove il goletto entrato non doveva entrare ne quello di Sandro. L’Udinese se retrocederà dovrà almeno dire “mea culpa” per dormite e incapacità propria non per cause di altri,non basta dire abbiamo un bel gruppo,per essere tale deve dimostrarlo,ma non… .. Tudor contro questi giocatori specie quelli giovani usi la frusta come con i cavalli o tirano indietro. Non pensino al prossimo Campionato sognando…cose che magari non saranno,ma ci auguriamo comunque dovesse salvarsi di vedere arrivare giocatori motivati e veri, per farne una squadra degna di questo nome.

In questa partita alquanto strana il primo tempo dell’Udinese, zeppo di orrori e, non solo errori, è stato da buttare o quasi meglio il secondo tempo con un Sassuolo magari stanco e una Udinese che a fasi alterne.. tirava o almeno ne dava l’impressione. Tra un errore e l’altro con troppe occasioni buttate al vento finalmente con 5 attaccanti il penoso ma buonissimo pareggino da un punto. Ormai ci siamo stancati di soprassedere,notiamo limiti soverchianti in questi giocatori a esclusione dei più anziani,di Okaka Pussetto Musso Larsen e forse anche se non sempre presente De Paul. Vero anche che in infermeria abbiamo Berhami e eccetto Fofana che dimostra di non crescere o quantomeno non sempre rispetto ai suoi inizi altri tra i più forti…. Ci mancano e per salvarci dovrebbero recuperare i tempo almeno ove possibile. Alcuni all’arbitro hanno messo 4 generosissimi, a nostra avviso 1 è già tanto. Ci scusino ma così deve essere contro onnipotenti di oggi, auspicandoci che in futuro entrino nella moda persone intelligenti e capaci di dirigere senza difficoltà.

Petagna della Spal ma triestino di nascita per ora ha salvato l’Udinese condannando l’Empoli con il suo gol. Mentre i marcatori a Udine al 32’ Sensi, nella ripresa, al 35’ tra i tiri imprecisi re sempre parati dell’Udinese una autorete di Lirola e pareggio. Grazie comunque Lirola. E’ andata benissimo anche se da vergogna giocando in casa (troppa grazia anche su questo…tra altre cose…) .- Comunque poteva andare molto peggio non si fosse trattato di un pareggino. Ora verranno le prossime….non rimane che dire a questi giocatori…fate vobis….tanto fino a oggi non hanno capito…. . Ma alla salvezza non ci sono scampi. Pasqua con allenamento???….Tudor questi non solo a Pasqua ma debbono correre senza remissione giorno e notte, almeno i più reprobi a fare il loro dovere fino in fondo. Professionisti?….sempre strapagati.

Le partite che ci separano dalla fine del campionato