Ora avete una intera settimana per riattaccare la spina

UDINESE FINE MERCATO estivo 2019/2A chiusura del mercato lunedi u.s. alle ore 22,00, l’Udinese ha chiuso con due operazioni e consistenti anche in novita’ relative:

– Il ritorno del D.G. Marino è consistito finalmente in una “sistemazione” e se si vuole rinforzo della squadra grazie all’acquisto degli ultimi arrivati. Su tutto alla chiusura definitiva, riappacificato TUDOR dalla nota faccenda della fine ultimo Campionato in cui aveva escluso dalla formazione Stefano OKAKA. Ora, calmate le acque, tra le parti (speriamo…)e, trovato l’accordo con OKAKA il quale ha firmato finalmente un contratto con l’Udinese fino al 2022 (rinnovabile). Le trattative condotte da Marino rientrato dopo diversi anni a Udine (grande la sua attività in memoria a Udine alla sua prima apparizione su questa piazza…). Inoltre è in ottimi rapporti con la famiglia Pozzo il dott.Marino. OKAKA era rimasto in grande memoria e stima tra i tifosi e le componenti che attorniano la Società e la tifoseria ora accontentata si direbbe,salvo l’impegno e la futura attività di questa Udinese non sempre attenta in fase difensiva e debole pur giocando un ottimo calcio(la stranezza sta qui), Nestorovski deve essere messo a suo agio in attacco, ora il Mister potrà divagare sulle formazione lasciando il choassico 3-5-2 o altra di quel tipo dedicandosi a altri moduli incluso il 3-5-1-1 appunto utilizzando gli attaccanti più forti tecnicamente,per gioco ma anche di stazza e forza. Potremo appoggiarsi anche sui Pussetto più leggerino che va protetto ma che ha grande classe o di volta in violta un Lasagna.

La seconda grande novità che apprendiamo e riportiamo è che la Fiorentina che da tempo ambiva arrivare a DE PAUL, forse o anche senza forse, il migliore giocatore, sull’orma del Campione pur in via di continua maturazione, il quale deve tuttavia rimanere con i piedi a terra in semplicità , inserito da tempo nell’Udinese e, titolare nella sua Nazionale in cui è stato ins3erito, nientemeno che l’Argentina, sua terra natale dei tanti Campioni non ultimo quel Messi compagno e, amico di DE PAUL., con il quale recentemente ha fatto ottime cose in nazionale. Ebbene, la Fiorentina pare avere messo sul piatto 33 milionica come apprendiamo da voci di mercato e dai media, per il giocatore, ma l’Udinese pur costretta a rimpinguare le spettanze del giocatore che rinnova il contratto con l’Udinese e che si è dichiarato soddisfatto di essere rimasto a Udine, ha chiuso così il mercato.Il giocatore è fortemente apprezzato così come anche Mandragora (con il Parma non … ma migliorerà…) e con Styger Larsen onnipresente e con Fofana dal quale ci si attende molto di più anche in rete. Samir ha fatto ottime cose contro il Parma. E’ mancato invece Musso non in giornata,speriamo che ritorni il vero MUSSO. Così per “Nesto” e tutti gli altri nessuno escluso che nell’ordine Tudor apprezza moltissimo. Ora il ritorno di OKAKA cittadino, dalla rimpianta, per chi scrive, Castiglione del Lago(Pg) sempre in memoria, amena ridente cittadina sul Lago Trasimeno meta che fu anche di Annibale, ritempra sicuramente l’ambiente, sperando in un promettente migliore futuro per l’Udinese. Così si spera potenziata,ota Mister Tudor ha l’imbarazzo delle scelte né può poter dire che gli mancano Campioni di qualità che ora riteniamo ci siano. Accanto alla tecnica e alla qualità basta aggiungere la sorpresa in ogni partita che Tudor deve implementare preparando le partite senza errori così come sui cambi, indovinati con il Milan.

Ora a Tudor rimane una settimana per la preparazione grazie alla sosta durante la quale potrà preparare la è partita contro l’Inter che non possiamo perdere facilmente come quella contro il Parma che poteva essere vinta con più intelligenza e meno errori (e/o orrori).-Ora vedremo gli effetti con i giocatori tranquilli e liberi dai pensieri di mercato.