PUNTO BIANCONERO | Udinese, dillo: avevi la testa già al Sassuolo !

La prima battuta d’arresto dell’Udinese dell’era Tudor è coincisa guarda caso con la doppia sfida in quel di Roma che presentava davvero numerose criticità. Un punticino alla portata da prendere nella capitale era quello al cospetto dei lupacchiotti giallorossi. Il pareggio però qui è sfuggito in ragione di una colossale dormita della difesa bianconera, con Samir e compagni che hanno pensato bene di fermarsi a guardare gli avversari scappare via. C’era un giocatore della Roma a terra ma l’arbitro non aveva fischiato, ragion per cui l’unica cosa saggia da dare era continuare a difendere. Invece no, la nostra difesa si è scordata che una buona pratica indica di fermarsi solo al fischio dell’arbitro, e si è fatta imbambolare da una Roma che aveva il campo libero per andare in gol. Questo gol è stato preso ed ora siamo qui a discorrere di un punto perso. In malo modo, in considerazione della marchiana ingenuità commessa. Poi è venuta la partita contro la Lazio. Una autentica ignominia dal punto di vista agonistico per l’Udinese, che non si è opposta agli avversari in maniera decorosa praticamente per tutta la partita. A questo punto ci viene da sperare solo una cosa. Ossia che l’Udinese di sia risparmiata appositamente in vista di una partita cruciale come quella di dopodomani a Udine contro il Sassuolo. In una partita per la quale i tre punti sonl veramente l’unico verbo possibile, perché poi una settimana dopo si va a Bergamo contro la famelica Atalanta e i punti probabilmente non arriveranno. Ci si potrà consolare soltanto con l’Inter in casa, allorquando sarà possibile sperare di ottenere un pareggio. Poi a Frosinone un’altra partita sulla quale puntare. Anche qui bisogna guardare alla vittoria, giusto per rimediare alle occasioni perse nell’ultima decina di giorni.